Cari compagni,
Il succedersi degli eventi, conferma purtroppo, al di là delle apparenze, come nuovamente, dopo il '92/'93, ancora una volta l'equilibrio politico esistente in Italia viene messo in discussione a livello internazionale "da destra" non riuscendo più a garantire la coesione del Paese sul terreno della adesione ai nuovi processi di integrazione finanziaria mondiale, caratterizzati da una ulteriore compressione di ciò che resta delle sovranità nazionali, necessari a garantire il superamento degli effetti della esplosione della bolla finanziaria attraverso la sterilizzazione pressochè totale dei bilanci pubblici delle economie dei paesi meno competitivi.

Published in Economia Italiana
Tuesday, 09 August 2011 19:37

IL CROLLO

Le fasi della crisi

         Quella che stiamo attraversando non è una crisi diversa da quella scoppiata nell’agosto 2007, ma ne costituisce una fase destinata ad avere altre successive fasi. L’accumulo di profitti del ventennio precedente al 2007, ha alimentato in modo inusitato le transazioni finanziarie a detrimento dei salari, degli stipendi e quindi dei consumi. Il volume delle transazioni finanziarie che ha raggiunto un importo pari a venti volte il PIL mondiale, ha spostato dalla circolazione produttiva alla circolazione finanziaria una massa enorme di risorse.

Published in Economia Italiana
Tuesday, 09 August 2011 19:37

IL CROLLO

Le fasi della crisi

         Quella che stiamo attraversando non è una crisi diversa da quella scoppiata nell’agosto 2007, ma ne costituisce una fase destinata ad avere altre successive fasi. L’accumulo di profitti del ventennio precedente al 2007, ha alimentato in modo inusitato le transazioni finanziarie a detrimento dei salari, degli stipendi e quindi dei consumi. Il volume delle transazioni finanziarie che ha raggiunto un importo pari a venti volte il PIL mondiale, ha spostato dalla circolazione produttiva alla circolazione finanziaria una massa enorme di risorse.

Published in Uncategorised
Tuesday, 09 August 2011 18:38

LO STATO: UNA SPECIE A RISCHIO ESTINZIONE?

 

La tematica dello Stato (cioè del suo ruolo prima e dopo un’ipotetica trasformazione sociale) ha costituito - a cavallo tra l’otto e il novecento - oggetto di speculazione da parte di prestigiosi intellettuali riconducibili a quella che, con una certa approssimazione, potremmo definire l’area socialista.

Semplificando all’estremo, è possibile contrapporre due impostazioni, l’una favorevole alla conservazione dello Stato, l’altra fondata sulla necessità del suo abbattimento.

Published in Politica
Saturday, 23 July 2011 10:19

Riflessioni sul danno sociale

DANNO SOCIALE

Introduzione al problema

L’attuale crisi economico finanziaria globalizzata interessa trasversalmente individui ed  istituzioni, non risparmia comunità intermedie, tanto meno gli Stati e i rispettivi ordinamenti giuridici e la relativa capacità di garantire l’effettività  dei diritti e libertà  fondamentali, il principio di uguaglianza e la giustizia sociale.

Published in Cultura

 

ILVA – TARANTO: COMUNICATO STAMPA DELLA LEGA DEI SOCIALISTI

 L’Ilva di Taranto è una delle maggiori fonti di diossina del continente. Il 92% delle emissioni di diossina italiane vengono respirate dai tarantini. Inoltre, Taranto e’ tra le zone con la maggior incidenza di tumori del Sud Italia e la percentuale di tumori ai polmoni supera di molto la media nazionale. I dati dell’Ines (Inventario nazionale emissioni e sorgenti), infatti, testimoniano come la città pugliese sia la più inquinata d’Italia e una delle peggiori a livello europeo.

Published in Politica
Sunday, 17 July 2011 13:52

Boiate di un ventennio

Che la cosiddetta Seconda Repubblica sia ormai al crepuscolo è un dato evidente, e che le alchimie di palazzo possano tenerla in vita per un altro periodo più o meno lungo è un aspetto del tutto secondario.

Published in Politica

Quando si discute dello sviluppo di un Paese si discute esclusivamente del suo sviluppo economico, non culturale, sociale, ambientale. E questo e', di certo, un limite. Lo sviluppo complessivo di un Paese si riduce miseramente a cartina di tornasole della sua sola crescita economica come se questo fosse sufficiente ad innalzare gli standard di vita della popolazione e ad aumentare il benessere e la qualita' della vita del cittadino. E' necessario ma di certo non sufficiente. Sono un po di anni che ormai sappiamo questa verita'.

Published in Lavoro
Sunday, 17 July 2011 13:10

Ragioniamo con attenzione sulla TAV

Riportiamo un intervento di di ANTONELLO BRUNETTI COME NASCE E CHE COSA È LA TAV Sino a Tangentopoli il sistema del passaggio di mazzette era abbastanza scoperto e rozzo. Esistevano due cupole, quella imprenditoriale e quella politico-amministrativa. Rar...amente avveniva un rapporto diretto fra chi versava e chi riscuoteva.

Published in Politica

 

L

La Lega dei Socialisti vuole essere un soggetto strutturato a livello nazionale, organizzato sulla base di leghe regionali e cittadine, che ha il compito di sviluppare l'azione di promozione politica e culturale necessaria ad aggregare tutti i socialisti, ...attualmente dispersi in diverse forze della sinistra (PSI, SEL, PD, indipendenti, senza partito, associazioni sul territorio, IdV, se ci sono, nella FeD ), che condividono l'idea di superare la pretesa di autosufficienza del socialismo italiano, per rifondare la sinistra attraverso la costruzione di una nuova forza socialista e democratica che abbia come cardini di riferimento i seguenti punti:

Published in Politica

Login

MiniCalendar

September 2020
SMTWTFS
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Manifestazione 15 ott.