Thursday, 26 April 2012 19:56

Non è Hollande che fa aumentare lo spread

Appena chiuse le urne del primo turno delle presidenziali francesi, le Borse europee hanno mediamente perso il 3% (ma a Milano è andata peggio) e lo spread tra i nostri titoli e i Bund tedeschi è tornato a superare i 400 punti, per poi ridiscendere lievemente e infine tornare a danzare attorno a quella soglia. C’è un legame diretto tra questo e la vittoria, peraltro non travolgente e tutta da confermare, di Hollande? Tutti i titoli dei giornali hanno accreditato questa tesi. Ma le cose non stanno così.

Published in Economia Italiana

Le crisi di sistema susseguitesi nei decenni a causa dell’evolversi di incontrollati cortocircuiti dei processi finanziari hanno prodotto un indebolimento globale delle società occidentali, dei loro modelli di sviluppo e di welfare, compromettendo le prospettive di lungo periodo dei tessuti produttivi.

Published in Politica

Noi Socialiste e Socialisti, riuniti nella Lega dei Socialisti per la Sinistra, intendiamo riaffermare la nostra fedeltà ai valori del Socialismo Democratico e riformista, espressi nella Storia del movimento operaio europeo e mondiale.
Published in Uncategorised
Saturday, 14 April 2012 19:27

Diventa ciò che sei!

Mentre la situazione italiana peggiora di giorno in giorno, soprattutto a causa delle crescenti difficoltà di un'economia per niente agevolata dalle recenti misure governative che hanno piuttosto una valenza alquanto recessiva, tanto da essere notata persino dai cinesi, con i quali Monti non sembra aver fatto che un “buco nell'acqua” (ed è davvero un peccato date le crescenti potenzialità di un mercato di centinaia di milioni di acquirenti, molti dei quali ormai assai ricchi), mentre i suicidi per disperazione da fallimento o da perdita e mancanza di lavoro si moltiplicano, la consorteria di partiti che sostengono questo governo, non fa altro che manovrare per conservare disperatamente le proprie rendite di posizione.

Published in Politica

Compagne e compagni,

Il tempo che viviamo è connotato da una crisi economica e sociale di dimensioni inaudite, e da una risposta delle classi dirigenti imperniata sui canoni del liberismo più radicale, attraverso una ossessione, di chiaro stampo neomonetarista, verso la sterilizzazione dei bilanci pubblici, con un effetto fortemente recessivo, che in Italia potrebbe durare per molti anni, stanti i vincoli imposti dal “fiscal compact”, un processo di deregolamentazione e smantellamento dei diritti acquisiti, alle spese delle classi più deboli.

Published in Politica
Wednesday, 04 April 2012 19:44

Il disastro finale

E' veramente incomprensibile, anche volendosi sforzare di adottare un approccio neutrale, capire in cosa la riforma del mercato del lavoro che la coppia più bella del mondo Monti-Fornero sta presentando alal stampa possa servire, in termini di rilancio del potenziale di crescita del Paese. Gli argomenti che i due soggetti sopra menzionati adducono sono, in proposito, due: l'attuale normativa ostacola l'accesso di investimenti diretti esteri e impedisce alle imprese di fare operazioni di ristrutturazione per adeguarsi ai cambiamenti dei mercati.

Published in Economia Italiana

La proposta del governo Monti di   riforma dell'art 18 dello Statuto dei Lavoratori   stravolge il sistema  delle tutele del rapporto di lavoro  dipendente a tempo determinato  , e costituisce una palese violazione del quadro di dialogo sociale  che avrebbe dovuto caratterizzare l'esperienza di  un  governo  costituito per garantire interessi e necessita' di unita' nazionale .

 

Published in Politica
Wednesday, 21 March 2012 21:56

La palude e lo tsunami

La rabbia è tanta in questo momento, ma mai come ora è necessario ragionare con freddezza, e senza nemmeno stare tanto a ricamare sopra le ragioni di una sconfitta epocale.

 

Published in Politica

RELAZIONE INTRODUTTIVA DEL SEMINARIO DELLE ASSOCIAZIONI SOCIALISTE del 23/3/2012

 

Il  modello di sviluppo attuale, oggi in corto circuito, vittima degli stessi squilibri finanziari che ne hanno rappresentato uno dei fondamentali elementi costitutivi , si dimostra  non piu' in condizione di garantire quei livelli di crescita necessari al mantenimento dell'equilibrio sociale su cui l'occidente democratico ha costruito il suo modello di societa', e pone a tutta la Sinistra , con urgenza, la grande questione della trasformazione strutturale di un sistema di rapporti economici finanziari e sociali che distrugge la  ricchezza sociale ed espropria il valore del lavoro e della vita degli individui .

 

Published in Politica
Saturday, 17 March 2012 16:19

Manifesto di Parigi

Rinascimento europeo

Crescita, solidarietà, democrazia: un nuovo percorso è possibile

Autori:

Fondazione europea di studi progressisti, vicina al Partito Socialista Europeo

Fondazione Jean Jaurès, vicina al Partito Socialista francese

Fondazione Italianieuropei, vicina al PD italiano

Fondazione Friedrich Ebert, vicina alla SPD tedesca

A settembre 2011, i socialdemocratici danesi sono tornati al governo. Nel novembre 2011

il governo conservatore italiano ha rassegnato le dimissioni. A dicembre 2011, un primo

ministro socialista è stato designato in Belgio. Nel 2012 e 2013 le elezioni in Francia, in

Italia e in Germania possono rivelarsi decisive per intraprendere un nuovo percorso per

l'Europa, sostenuto da una vasta alleanza dell'insieme delle forze socialiste, progressiste

e democratiche.

Published in Politica

Login

MiniCalendar

October 2019
SMTWTFS
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Manifestazione 15 ott.