Error
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 109

Sunday, 13 November 2011 17:01

Il "che fare" dei socialisti oggi

Come socialisti credo che dovremmo avere una posizione chiara e non ambigua sulla prospettiva che si apre in Italia con un governo tecnico retto da Monti.

Thursday, 10 November 2011 15:20

La tecnica dell'oppressione

 L'assolutismo è quel sistema di potere che non ammette opposizione e che si fonda sull'esercizio di una autorità sovrana autoreferenziale, messa in atto solo in funzione degli interessi di chi gestisce il potere. Una volta consisteva nella concentrazione del potere giudiziario, esecutivo e legislativo nelle stesse mani, oggi, invece, esso trova attuazione soprattutto nella concentrazione dei poteri in un unico potentato economico, perché attualmente con il potere economico si può gestire anche l'insieme degli altri tre che ne sono succubi.

Saturday, 22 October 2011 09:22

Sic semper tyrannis

La cosiddetta «rivoluzione libica» aiutata ed infarcita con ex ufficiali lealisti e con zelanti mercenari dei servizi britannici e francesi, oltre che abbondantemente "irrorata" dalle bombe NATO, ha avuto un epilogo degno del «villaggio globale» in cui viviamo, ma nella versione più tribale che ci potesse essere presentata.

Sunday, 16 October 2011 10:23

SOCIALISMO O BARBARIE!

Lo sappiamo fin troppo bene, quello che è accaduto ieri 15 Ottobre 2011 era ampiamente previsto e uno di noi lo aveva profeticamente prefigurato con molta lucidità: Norberto Fragiacomo scriveva pochi giorni fa: «C’è bisogno, quindi, che a Roma alziamo tutti la voce, nessuno le mani – e che il nostro messaggio arrivi a destinazione. Se riusciremo nell’intento, la prossima volta saremo il doppio, e per Natale sfileremo a milioni; se invece si cadrà nella trappola dei provocatori e dello sterile spontaneismo, ci toccherà tornare a casa malconci, screditati, sconfitti."

Wednesday, 05 October 2011 14:45

Le macerie di Barletta e quelle dell'Europa

Parliamoci chiaro: le lacrime versate sulla tragedia delle lavoratrici in nero di Barletta che lavoravano prive di ogni standard di sicurezza e di legalità, senza un contratto di lavoro e sottopagate, sono incompatibili con le reiterate litalie sulla «giustezza» delle regole imposte dalla BCE.  Chi piange le lavoratrici sfruttate di Barletta e applaude alla lettera della BCE è solo un povero coccodrillo idiota.

Viviamo in un'epoca da «basso impero» in cui, come sovente accade nei tempi di decadenza, alcuni barbari già integrati e per questo ben pagati, immemori di cosa fosse stata la civiltà romana, specialmente per ciò che attiene al valore dell'humanitas, si arrogano il diritto di essere considerati «cives» nei confronti di altri, come loro, che premono alle frontiere per entrare, e che contestano un modello di impero vessatorio in cui la tassazione, utile soprattutto alla casta di potere, non è più sostenibile nemmeno dalle popolazioni romanizzate, disposte per questo ad accogliere in «nuovi barbari» come dei veri e propri liberatori.

 

 

Monday, 03 October 2011 21:00

Lo spartito, i suonati e i suonatori

Lasciati decantare per qualche giorno i «fasti» della manifestazione di sabato scorso, sicuramente riuscita, ma non «oceanica», sarà bene riflettere sulle prospettive e sulle conseguenze che si aprono al suo indomani.

 

 

Sunday, 02 October 2011 09:18

Aver cura del lutto e delle perdite

Appartengono inesorabilmente alla condizione umana le perdite e i lutti. Tutti siamo sottomessi alla ferrea legge dell’entropia: tutto va lentamente consumandosi; il corpo s’indebolisce, gli anni lasciano il segno, le malattie succhiano senza posa il nostro capitale di vita. Questa è la legge della vita che include la morte.

 

 

Sunday, 02 October 2011 09:11

Abbiamo bisogno di molto coraggio

Il 14 settembre scorso,  ha festeggiato i 90 anni di età una delle figure religiose brasiliane più importanti del secolo XX: il cardinale Paulo Evaristo Arns. Di ritorno dalla Sorbona, è stato mio insegnante quando ancora portavo i calzoni corti ad Agudos-SP e in seguito a Petropolis-RJ, quand’ero già frate,  come insegnante di liturgia e teologia dei Padri della chiesa antica. Ci obbligava a leggerli in lingua originale, greco e latino, cosa che ha istillato in me un amore viscerale per  i classici del pensiero cristiano.

 La lettera della BCE al governo italiano, solo ora nota nella sua interezza al popolo italiano, equivale ad un atto totalitario di inaudita arroganza e ferocia, paragonabile soltanto agli anni più bui ed oscuri della storia europea, come la Restaturazione ed il Terzo Reich. Anni in cui l'Europa venne «riassemblata» ed «unificata» con il ferreo diktat dell'assolutismo.

 

 

Page 2 of 3

Login

MiniCalendar

October 2020
SMTWTFS
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Manifestazione 15 ott.