STATUTO                   

Associazione politica e di promozione sociale e culturale

LEGA DEI SOCIALISTI

 

 

 

Art. 1

Denominazione, sede e caratteristiche

 

E’ costituita con sede in Roma, una Associazione di aggregazione ed iniziativa politica e di promozione sociale e culturale denominata: Lega dei Socialisti.

La sede dell’Associazione è in Roma viale Giotto, 17 .

L’Associazione con decisione dei propri organi esecutivi potrà decidere l’apertura di nuove sedi decentrate per la diffusione sul territorio della propria attività.

L'Associazione non ha alcuno scopo di lucro e ha durata a tempo indeterminato.

 

Art.2

 

riferimenti politici dell’Associazione

 

L'Associazione, nata dall'unione spontanea di persone che si ispirano ai valori e agli ideali del Socialismo, si uniforma nello svolgimento della propria attività ai principi di democraticità, di elettività e di gratuità delle cariche associative e alle regole definite nello statuto.

L'Associazione richiama quali propri atti politici e programmatici costitutivi il Documento Fondativo della Assemblea Nazionale della "Lega dei Socialisti" tenutasi a Roma il 27/06/2010, le mozioni congressuali della Sinistra Socialista ai congressi nazionali del PSI di Perugia  del Luglio 2010 e di Fiuggi del Novembre 2011, e le tesi politiche della “Lega dei Socialisti” approvate dall’assemblea generale del 28/04/2012 delle Leghe territoriali dei Socialisti e delle Associazioni aderenti alla “Lega dei Socialisti” .

 

Art.3

Principi ispiratori e programma di azione

 

L’associazione Lega dei Socialisti, ispirandosi ai principi fondamentali della Costituzione della Repubblica Italiana, persegue la promozione dei valori di libertà, di solidarietà e di eguaglianza nella vita politica, sociale e culturale del Paese.

L’associazione considera il principio della laicità dello Stato e della libertà nelle professioni religiose, affermato dalla Costituzione, un valore di riferimento a cui ispirare la propria azione politica, ed intende perseguire la effettiva affermazione del principio di legalità, nel quadro dei valori costituzionali, quale elemento fondamentale di una riforma democratica dello Stato che restituisca ai cittadini della Repubblica la certezza nella legittimità, nella imparzialità, e nella correttezza della sua attività amministrativa ad ogni livello.

L’Associazione Lega dei Socialisti fonda la propria azione politica sulla convinzione che la crisi delle economie dei paesi sviluppati abbia assunto i caratteri di una crisi di sistema, tale da incrinare la fiducia collettiva in un futuro caratterizzato dai livelli di garanzia sociale finora conosciuti, e cancellare l’egemonia delle idee-forza liberiste, neoconservatrici e tecnocratiche attorno a cui l’occidente ha consolidato gli equilibri di potere responsabili dei processi economici, finanziari e sociali oggi entrati in crisi.

L’Associazione Lega dei Socialisti ritiene che la Sinistra Italiana debba necessariamente ripensare la propria impostazione culturale e programmatica rispetto alla profondità della crisi che sta coinvolgendo il capitalismo a livello globale, recuperando appieno una concezione del riformismo socialista fondata sulla affermazione della superiorità del momento della decisione politica rispetto alla centralità degli interessi del mercato, nuovamente proiettata a perseguire una trasformazione strutturale degli assetti economici e sociali, ed in grado di individuare un diverso modello di sviluppo, diversi parametri di riferimento della qualità della vita della società, e nuove regole di controllo sociale delle variabili economiche.

L’Associazione Lega dei Socialisti ritiene quindi che questo nuovo percorso politico passi attraverso una ristrutturazione di tutta la Sinistra essendo evidente che la straordinarietà della crisi implica il superamento della distinzione tra coloro che provengono dalle file del socialismo europeo e chi si è finora riconosciuto in esperienze politiche nominalmente più radicali.

L’Associazione Lega dei Socialisti si costituisce al fine di rendere possibile questo grande progetto di ricostruzione della Sinistra italiana, di rinnovamento democratico della società e di riforma dello Stato.

 

Art. 4

Attività dell’Associazione

 

In attuazione dei propri principi ispiratori, ed al fine di realizzare le proprie finalità politiche, sociali, e culturali, l’associazione intende svolgere le seguenti attività:

  • Promuovere, organizzare, e,  se necessario, presentare direttamente a proprio nome e con il proprio simbolo, liste alle Elezioni Politiche, Europee, Regionali e Comunali, quale espressione politico – elettorale dei principi e programmi indicati dagli art. 2 – 3 – 4 – 5 del presente statuto.
  • Attività di informazione e di aggregazione e di iniziativa politica e di promozione sociale, culturale e artistica,
  • Organizzazione di convegni, eventi, spettacoli e manifestazioni culturali e artistiche, svolgimento di attività di produzione teatrale, musicale e audiovisiva, attività culturali nelle scuole, progetti educativi scolastici ed extra-scolastici, produzione di strumenti audiovisivi e multimediali, o quanto altro sia utile a favorire l’approfondimento e a divulgare la conoscenza a un più vasto pubblico di tutti gli argomenti relativi alle finalità dell’Associazione;
  • Proporre e promuovere la realizzazione di strutture, provvedimenti e politiche che facilitino ed incentivino tutte le attività di assistenza e protezione sociale di cittadini in condizione di difficoltà, disoccupazione, emarginazione, e ogni altra forma di disagio morale e sociale, senza alcuna distinzione di razza, lingua, sesso , e religione.
  • Promuovere e gestire in favore degli associati l’apertura di nuovi spazi e luoghi per la produzione e la distribuzione artistica e culturale;
  • Gestire in favore degli associati luoghi destinati alla promozione culturale e alla diffusione popolare della cultura, dell’arte e dell’artigianato;
  • Pubblicare e promuovere, senza fini di lucro, riviste, libri e giornali di argomento politico, culturale, d’informazione ed artistico, o svolgere altre attività editoriali utili per realizzare le finalità dell’associazione, e diffondere la conoscenza pubblica delle sue attività, iniziative ed elaborazioni.
  • Promuovere, gestire e diffondere il Portale/Sito internet www.legadeisocialisti.it del quale assume la piena titolarità dal momento della sua costituzione e ogni altro strumento multimediale e/o cine-radio-televisivo utile alla realizzazione delle finalità della associazione.
  • Promuovere attività volte alla salvaguardia dell’ambiente e del patrimonio artistico, al fine di creare maggiori opportunità di lavoro nel settore della loro tutela.
  • Migliorare le capacità professionali dei suoi associati partecipando a iniziative formative, di ricerca e di sperimentazione anche attuandole direttamente
  • Organizzare in favore degli associati corsi di formazione professionale, culturale e artistica anche in collaborazione con enti pubblici o privati
  • L’Associazione potrà svolgere al fine del conseguimento delle proprie finalità statutarie ogni altra attività inerente, affine o complementare agli obiettivi associativi.

 

Art. 5

Finalità Politiche dell’Associazione

 

L’Associazione si propone la riaffermazione dei valori e degli ideali del Socialismo, impegnandosi ad assumere  tutte le iniziative culturali e politiche per contribuire alla nascita di una nuova società che riconosca quei valori e quegli ideali come principi fondamentali della sua esistenza:

a)     La Libertà, intesa come bene supremo di ogni cittadino e finalizzata alla libertà della società.

b)    La Democrazia, intesa come principio ispiratore del sistema politico.

c)     L’Uguaglianza,  intesa come uguali opportunità, diritti e doveri per tutti i cittadini.

d)    Il Lavoro come forma di partecipazione sociale e di superamento dell’alienazione

e)     La non violenza, intesa come rifiuto di risolvere qualsiasi controversia tra paesi con la forza, promuovendo le organizzazioni internazionali come uniche preposte ad assicurare le condizioni di giustizia e della pace.

f)      Il rispetto della natura e delle sue leggi

g)     Il rispetto del genere umano indipendentemente dal colore della pelle o del paese di origine o dalla fede religiosa, dalle posizioni politiche, sociali.

h)    La laicità dello Stato e delle istituzioni repubblicane

L’impegno della “Lega dei Socialisti è quello di  costruire anche nel nostro paese una grande forza socialista capace di rappresentare tutte le storie, i sogni e i problemi delle persone che si riconoscono negli ideali socialisti. La Lega vuole indicare e dare soluzioni ai problemi individuali e collettivi della società e offrire risposte concrete alla domanda di lavoro, di dignità, di giustizia, intende manifestare  la capacità di elaborare le riforma che portino verso una globale e nuova qualità della vita sociale e pubblica.

 

Art. 6

Adesioni all’Associazione

 

Possono aderire all’Associazione tutti coloro i quali condividono i principi enunciati e si impegnano a realizzarli. Sono inoltre ammessi anche le  Associazioni o Circoli a base territoriale o nazionale che con propria autonomia organizzativa intendono condividere gli obiettivi sopra indicati.

Sarà compito dell’organizzazione regionale o territoriale esaminare le domande di adesione che dovranno essere motivate, approvarle o respingerle in relazione alle verifiche di coerenza politica e morale sulla base del principi ispiratori dell’Associazione. Sono ammessi all’Associazione anche iscritti e militanti di partiti politici i cui statuti e le cui ideologie non siano in contrasto con i principi enunciati. In caso di contestazioni le relative domande saranno esaminate e decise dagli organi nazionali

 

Art. 7

Strutture Regionali dell’Associazione

 

I singoli iscritti, le Associazioni e i Circoli locali o regionali costituiscono l’Assemblea regionale dei soci che si riunisce almeno una volta all’anno, o quando richiesto da almeno il 20 % degli iscritti . Tale Assemblea elegge il coordinamento regionale – Consiglio Direttivo - al quale spetta, tra l’altro, la  nomina dei delegati a livello nazionale. La struttura di coordinamento regionale è composta da un Presidente/Responsabile e da almeno quattro membri e non più otto, eletti da tutti gli iscritti con voto democratico. Il Consiglio direttivo può nominare tra i propri membri un vicepresidente con incarichi delegati Gli incarichi associativi locali e regionali sono incompatibili con quelli nazionali (e viceversa).

 

Art.8

Consiglio Direttivo regionale

 

Il Consiglio Direttivo regionale definisce e sottopone all’approvazione dell’Assemblea le norme e le decisioni politiche di rilievo regionale. Le norme di funzionamento e le norme per la definizione e nomina delle responsabilità politiche ed organizzative a livello locale e regionale, sono definite dal coordinamento regionale e trasmesse per conoscenza al  coordinamento nazionale.

 

Art. 9

Iscrizioni alla Lega dei Socialisti

Le richieste di iscrizione possono essere inoltrate attraverso apposito modulo oltre che a livello locale anche per via telematica sul sito www.legadeisocialisti.it o su tutti gli indirizzi internet delle Leghe dei Socialisti territoriali e sul sito www.socialismoesinistra.it.

 

Art. 10

Assemblea Nazionale e Consiglio Direttivo nazionale 

 

L’Assemblea Nazionale,composta dalle delegazioni delle Leghe territoriali e delle Associazioni aderenti alla  Lega dei  Socialisti , nominate in modo proporzionale alle adesioni da esse raccolte, elegge in via ordinaria il Consiglio Direttivo Nazionale rappresentativo di tutte le  realta’ regionali  e territoriali , e le realtà associative.

L'Assemblea Nazionale approva gli indirizzi generali e i programmi delle attività dell'Associazione, e discute le linee di indirizzo politico generale della Associazione.
In particolare rientra tra le competenze dell’Assemblea Generale:
a) la elezione del Comitato Direttivo, del Collegio dei Sindaci, e degli Organi di controllo previsti dall’art. 18.

b) l'approvazione dei Regolamenti proposti dal Consiglio Direttivo.

 

Il Consiglio  Direttivo nazionale, eccetto per le materia riservate alla competenza dell'Assemblea Generale degli Associati, è investito di tutti i poteri per lo svolgimento dell’attività sociale, per la direzione e l’amministrazione, sia ordinaria che straordinaria dell’Associazione e per la definizione degli indirizzi dell’attività necessaria al perseguimento degli scopi associativi.

In particolare rientra fra le attribuzioni del Comitato Direttivo.
-stabilire la convocazione dell'Assemblea generale .

-attuare le deliberazioni dell'Assemblea, adottando gli ulteriori provvedimenti a tal fine necessari;

- provvedere all'amministrazione dell'Associazione;

- eleggere il Presidente, Il Presidente onorario, il Segretario, il Vice Segretario ed il Tesoriere, e revocare tali mandati in caso di votazione di sfiducia motivata.
- approvare il rendiconto economico e finanziario;
- redigere i regolamenti dell'Associazione nel rispetto dei principi fondamentali dello Statuto ed emanare qualsiasi normativa e disposizione che venga ritenuta opportuna o necessaria per il buon funzionamento dell'Associazione;
- fissare le direttive per l'attuazione delle finalità statutarie, stabilire e controllare le modalità del loro perseguimento;
- stabilire l'importo sia delle quote associative annue che di quelle straordinarie, fissandone le modalità di pagamento;
- deliberare sull'ammissione, a seguito delle domande di adesione, dei nuovi associati;
- deliberare sulla perdita della qualifica di Associato, con l’esclusione della partecipazione al voto dei membri del Comitato Direttivo che dovessero essere oggetto di tale decisione;


- approvare il rendiconto economico e finanziario annualmente elaborato dal Tesoriere;

Il Consiglio Direttivo può nominare inoltre eventuali responsabili di specifiche attività di lavoro o di studio, sulla base anche delle segnalazioni formulate dalle organizzazioni regionali.

Al Presidente e  al  Segretario  viene  delegato  il potere di convocazione degli organi della Lega dei Socialisti, anche disgiuntamente.

Art.11

Nomina dei primi Organi Collegiali e Direttivi e dell’Associazione

 

Il primo Consiglio Direttivo nazionale  dell’associazione in deroga al precedente art. 9 viene nominato  con voto unanime dell’assemblea dei componenti del Comitato Promotore, riunita all’atto della formale costituzione   dell’Associazione.

I componenti del Comitato Promotore, all’atto della nomina del primo direttivo, eleggono in deroga all’art. 10  il Segretario, il Presidente, il Presidente onorario, il vice Segretario,  ed il Tesoriere.

Il primo Direttivo nominato all’atto della costituzione dell’associazione rimane in carica per un  anno dall’atto costitutivo.

 

Art. 12

Cooptazione di nuovi componenti nel Direttivo nazionale 

 

Il Direttivo nazionale  dell’Associazione  può procedere, durante lo svolgimento del proprio mandato, alla cooptazione di nuovi componenti nel Direttivo, esclusivamente al fine di dare rappresentanza a nuove associazioni o a nuove leghe territoriali che abbiano aderito alla lega dei Socialisti successivamente alla composizione dell’organo.

La cooptazione  avviene su proposta del Segretario  solamente con il voto favorevole dei due terzi dei componenti presenti dell’organo, ed in ogni caso con il voto favorevole della metà più uno di tutti i componenti dell’organo aventi diritto di voto.

 

Art. 13

Il Presidente

 

Il Presidente ha la rappresentanza istituzionale della Associazione,  presiede l’Assemblea Generale  ed il Direttivo Nazionale ,e fa parte di diritto della Segreteria.
Il Presidente costituisce il garante del rispetto dei principi politici ispiratori dell’ Associazione indicati nello statuto e nei documenti politici e programmatici fondativi della Lega dei Socialisti indicati all’art.2 del presente statuto.

Il voto del Presidente in caso di parità di voti tra i componenti di qualsiasi organo  collegiale della Lega dei Socialisti  ( Assemblea Generale e Consiglio Direttivo Nazionale ) assume valore dirimente .

Il Presidente convoca e presiede gli organi di controllo dell’Associazione indicati dall’art.17 dello statuto.

 

Art. 14

Il Segretario

 

Il Segretario rappresenta e dirige politicamente l’Associazione, ne promuove gli orientamenti sulla base delle linee politiche determinate dall’Assemblea degli iscritti e dal Comitato Direttivo, ed è il responsabile dello svolgimento delle attività della Associazione dirette al perseguimento  delle finalità sociali  in attuazione dei principi ispiratori dell’Associazione.

Il Segretario, durante lo svolgimento del suo mandato, nomina e revoca, motivatamente, i Responsabili dei settori di  Lavoro.

La rappresentanza giuridica dell'Associazione, di fronte a terzi ed a qualsiasi autorità giudiziaria ed amministrativa è attribuita al Segretario, anche in ordine  alle obbligazioni civili dell’Associazione.

E’ altresì compito e responsabilità  del Segretario, svolgere in rappresentanza della “Lega dei Socialisti” tutte le attività connesse alla presentazione alle elezioni della “Lega dei Socialisti” con propri candidati, direttamente attraverso la presentazione di liste elettorali  con il  proprio nome e con il proprio simbolo, o attraverso la candidatura di propri rappresentanti all’interno di altre liste.



Art. 15

Risorse economiche – Patrimonio

 

Ai fini dell’autonomia finanziaria dell’Associazione ogni aderente è tenuto al versamento di un contributo all’organizzazione locale, la cui entità e la cui quota da devolvere al livello nazionale dell’Associazione saranno definite al momento della definizione  delle modalità del tesseramento alla Lega dei Socialisti .


I versamenti al livello nazionale potranno essere effettuati tramite versamento su C/C………………………. intestato a Lega dei Socialisti, i documenti amministrativi saranno conservati a disposizione degli aderenti.

Il patrimonio è costituito da:

a)     eventuali beni mobili ed immobili che diverranno di proprietà dell'Associazione;

b)    eventuali fondi di riserva, costituiti con le eccedenze del bilancio;

c)     eventuali erogazioni, donazioni o lasciti di privati o di Enti Pubblici.

Le entrate dell'Associazione sono costituite:

a)     dalle quote di contribuzione straordinarie versate dagli aderenti, e dalle quote del tesseramento versate a livello nazionale.

b)    dal ricavato dall'organizzazione delle iniziative ed attività sociali;

c)     da ogni altra entrata che concorra ad incrementare l'attività sociale.

L'esercizio finanziario chiude il 31 dicembre di ogni anno.

Il bilancio preventivo deve essere predisposto dal Tesoriere almeno trenta giorni prima dell'esercizio finanziario cui si riferisce e deve essere approvato entro trenta giorni  dall'inizio dell'esercizio  dal comitato Direttivo Nazionale.

Art.16

 

Tesoriere

 

Il Tesoriere e’ il responsabile della amministrazione delle risorse e del Patrimonio della Associazione e fa parte di diritto della Segreteria della associazione .

 

Art.17

Collegio dei Sindaci

Il  Collegio  dei  Sindaci  controlla  l’amministrazione   dell’Associazione,  vigila sulla  osservanza  delle  Leggi  e  del  presente  Statuto  in  materia,  accerta la regolare    tenuta    della   contabilità    sociale,    assolve   alle   altre   funzioni attribuitegli per Legge.
E’  composto  da  tre  membri  effettivi, eletti dall’Assemblea Generale, anche fra i non associati.                                                                                              Devono inoltre essere eletti due supplenti.
Il Collegio dei Sindaci elegge nel suo seno un Presidente.
I Sindaci durano in carica fino alla scadenza del Comitato Direttivo.

 

Art.18 Organi di Controllo

 

La definizione , i compiti e la nomina degli organi di controllo, a cui e’ affidato il compito di verificare e tutelare  la correttezza  e la compatibilità del comportamento degli aderenti in relazione alle disposizioni statutarie ed alle determinazioni politiche legittimamente adottate dagli organi della Lega dei Socialisti , viene riservata ad una successiva deliberazione del comitato Direttivo Nazionale.

Art. 19
Simbolo della Lega dei Socialisti

La Lega dei Socialisti adotta inizialmente quale proprio simbolo grafico identificativo Un Sole nascente, contornato dai raggi disegnati come un  ventaglio che parte dal lato destro più in basso rispetto alla base del sole, contenente al centro una rosa, con la scritta  sottostante  “Lega dei Socialisti” a partire dal  primo raggio in basso  a destra della base del sole nascente, secondo il prototipo grafico allegato al presente statuto ed all’atto costitutivo dell’Associazione.

Art.20

Modifiche dello Statuto

Lo Statuto della Lega dei Socialisti può essere modificato, con la sola eccezione degli art. 2 - Riferimenti politici dell’Associazione, 3 - Principi ispiratori e programma di azione,  4 - Attività dell’Associazione e 5 -Finalità Politiche dell’Associazione, con il voto favorevole dei 2/3 dei componenti aventi diritto di voto del Direttivo nazionale.

 

 

Art.21

DISPOSIZIONI FINALI
Scioglimento

Lo scioglimento dell'Associazione è deliberato dall'Assemblea degli Associati con il voto favorevole di almeno tre quarti degli associati.
L'Associazione si scioglie inoltre qualora venga meno la pluralità degli Associati senza che questa sia ricostituita nel termine di sei mesi.

 

 

Art. 22
Devoluzione del patrimonio

In caso di scioglimento dell'Associazione, il patrimonio residuo deve essere devoluto ad altra associazione con finalità analoghe o per fini di pubblica utilità, sentito l'organismo di controllo di cui all'art. 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996 n. 662 e salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

Art. 23
Richiamo ad altre leggi

Per tutto quanto non è espressamente previsto dal presente statuto si fa riferimento alle norme di legge vigenti in materia e ai principi dell'ordinamento giuridico italiano.

Il presente Statuto costituisce parte essenziale e integrante dell’Atto Costitutivo della Associazione “Lega dei Socialisti”.

ROMA li 26/07/2012

 

Login

MiniCalendar

Maggio 2017
DLMMGVS
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Manifestazione 15 ott.